Press "Enter" to skip to content

Cosa vuol dire che il pulsante +1 influenzerà le SERP di Google?

Apprendiamo da Wired che, Google, ha confermato che il pulsante +1 influenzerà le SERP, ma cosa vuol dire? Che, grazie ai click sul pulsante +1 presente nelle tue pagine web, il tuo sito arriverà ai primi posti su Google!

Cosa corri a cliccare, stavo scherzando!! 😛

In realtà, è la conferma di quello che i SEO Specialist hanno sempre pensato: i click sul pulsante +1 saranno considerati dal motore di ricerca come un indice di gradimento per valutare il posizionamento di una pagina web; un fattore come tantissimi altri, dai link provenienti da profili autorevoli su YouTube o Twitter alla valutazione dei link presenti nei singoli Tweet. Giorgio Tave ha ipotizzato che, Google, stia sviluppando appositi algoritmi per valutare i contenuti condivisi su Facebook e Twitter, ipotesi condivisibile.

Il web è cambiato dai tempi del pagerank (notizia di oggi è la scadenza della licenza esclusiva di Google per il suo utilizzo), oggi, i social media spopolano tra gli internauti e Google ha preso in considerazione il fenomeno “social” in tempi non sospetti. Oggi, oltre all’ottimizzazione “onsite” e alla link popularity, Google tiene in considerazione i “segnali” provenienti dai social media per cui, il consiglio, è di curare i propri account e di inserire i pulsanti sociali nel proprio sito (Like Button, +1, Retweet button).

Ogni “segnale”, che sia un like, un retweet, un click sul +1 o una menzione su un social, viene valutato con grande attenzione da bigG. L’obiettivo è di capire come questi segnali siano di qualità e pertinenti al fine di ottenere nuove informazioni da utilizzare per il posizionamento delle pagine web, come si evince anche dalla mail ricevuta da Wired:

“Google sfrutterà i click sui pulsanti +1 come un segnale di gradimento per valutare il posizionamento e la comparsa dei siti web nei risultati di ricerca. Il proposito di ogni segnale di questo tipo è quello di migliorare la qualità complessiva della ricerca. Cominceremo a utilizzare i +1 e gli altri segnali di gradimento social, così come ogni nuovo segnale di gradimento, con prudenza in modo da imparare in che modo questi segnali sono correlati alla qualità.”

Google ha subito capito l’importanza dei social media e li tiene in grande considerazione senza dimenticare l’obiettivo di sempre: mantenere le SERP  di qualità, combattere lo spam e i furbetti del posizionamento “seo black hat”.

Ed ora, testiamo: cliccate sul pulsante +1 qui sotto…se cliccate anche il like button e il tweet button, il test, sarà decisamente più utile 😀 😉

Condividi l'articolo con i tuoi amici
  1. Una domanda : “Come bloccheranno la compravendita di voti Plus One ? ” 🙂 Penso che la loro intenzione, trasformare i segnali provenienti dai Plus One in un elemento per il ranking, sia lodevole ma possa concludersi con un –>nulla di fatto <–.

  2. @Matteo dubito che una compravendita di click sul +1 button possa verificarsi. Se mai qualche furbetto del web riuscisse a mettere in piedi un discorso del genere si scontrerebbe con la triste realtà: non si può fregare Google.

    Fare click sui +1 non vuol dire migliorare il ranking di una pagina web nelle SERP di Google. Il click è soltanto un indice di gradimento. Indice che bigG sa analizzare a dovere e sa valutare se è un elemento da tenere in considerazione oppure no 😉

  3. @Sergio con “+1 Serp” il posizionamento non è male…senza click sui pulsanti sociali sarebbe stato lo stesso? 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.