daje

Con la storiella dei Maya, qualche fesso ha creduto alla presunta fine del mondo. Giacobbo ha venduto un bel pò di libri (ovviamente ai quei fessi cui accennavo prima) ma, ovviamente, siamo qui a salutare il 2012 che se ne va. E’ stato un anno duro eh? Niente di strano, la vita è dura e lo sarà sempre.

Ma ci piace lo stesso.

Sarà che sono più maturo, sarà che negli ultimi tempi ho sviluppato una sorta di “amore” verso i cambiamenti ma, quest’anno, non ti annoio con quello che ho fatto o quello che non ho fatto o con i blog che mi sono piaciuti di più. A dire il vero, quest’anno, nessun blog mi ha colpito in particolare. I blogger sono diventati pigri o è colpa dei social media? Anche io ho scritto pochissimo…troppo impegnato a studiare e lavorare 😛

Voglio, però, fare dei complimenti. Agli amici Fabio e Lorenzo che sono andati alla grande con Followgram e agli amici di Mangatar che hanno ottenuto grandi risultati e vinto tutte le startup competition di questo universo.

Avere un amico come Fabio è una grande fortuna. E’ una di quelle poche persone capaci di ispirarti e spingerti a migliorare. Da lui ho imparato molto.

A “fare” invece di tenere le idee chiuse in un cassetto; a riconoscere gli errori commessi; a studiare non solo dai libri, ad avere la giusta mentalità, vision e inesauribile ottimismo per riuscire a realizzare i propri progetti.

Il 2013 sarà l’anno in cui vedranno la luce i miei nuovi progetti (oltre BookZingr) a cui ho lavorato quest’anno. Non vi anticipo nulla ma vi segnalo qualche tag significativo:

CMS/Framework
Twitter
Instagram
Mobile
Musica
E-commerce

Sperando che sia anche l’anno di tanti amici indigeni digitali che si stanno impegnando per realizzare i loro progetti/sogni @alexcanessa @davidedepascal @nicolagreco @vitgrimm e tanti altri.

Uso una parola forse migliore di “auguri”: daje!

NO SPAM. Non fornirò la tua email a terzi e riceverai solo contenuti che ti interessano sugli argomenti che tratto e potrai cancellarti quando vuoi con un link che trovi in tutte le email.