Nell’ultimo mese sono stato contattato da una adv agency che mi ha chiesto di realizzare un nuovo CMS per un sito dinamico (appartenente ad un loro cliente) e di apportare alcune modifiche anche alla parte client. Visualizzando i sorgenti del sito web ho avuto modo di constatare diversi errori di progettazione  e una moltitudine di scelte più o meno insensate dovute, probabilmente, alle scarse competenze di coloro che in passato hanno realizzato il sito in questione 😀

Errore n°1: menu principale realizzato in Flash

Ebbene si, il primo errore è un errore SEO. Il menu principale e le photogallery dei prodotti sono state realizzate in Flash. Mentre per le photogallery la scelta di utilizzare Flash può essere condivisibile (anche se le soluzioni JS non mancano di certo, vedi qui e qui) il menu principale di un sito non va mai e poi mai realizzato in Flash. Bisogna realizzarlo in semplice HTML per permettere agli spider dei motori di ricerca di trovare le pagine del sito. Leggerezza confermata anche dall’assenza di una sitemap.

Errore n°2: layout tabellare

Il layout delle pagine web è stato realizzato con le tabelle senza rispettare gli standard web e senza tenere conto di una cosa importantissima come l’accessibilità. Errore gravissimo, nulla da aggiungere.

Errore n°3: pagine non dotate di url seo-friendly

Il dominio del sito in questione effettua un redirect ad un server dove è ospitato il sito. Tutte le pagine del sito, comprese quelle dei prodotti, non hanno url uniche. In pratica, tutte le pagine del sito rispondono all’indirizzo www.sitoinquestione.com. Nei motori di ricerca non sono indicizzate le pagine dei prodotti, altro errore SEO dunque (ogni prodotto doveva avere un indirizzo del tipo www.sitoinquestione.com/prodotto-xyz).

Errore n°4: il multilingua che ti farà impazzire 😀

Questa è una vera e propria genialata. In pratica, il sito è multilingua (ita, eng, fra, esp) e per ogni photogallery (di ogni prodotto) sono stati realizzati 4 SWF del tipo:

– photogallery_prodotto_x_ita.swf
– photogallery_prodotto_x_eng.swf
– photogallery_prodotto_x_fra.swf
– photogallery_prodotto_x_esp.swf

e via così per le photogallery di tutti i prodotti. Era sufficiente realizzare un unico file SWF che caricava le informazioni dinamicamente: si inviavano all’SWF le variabili ID_prodotto e la lingua scelta e il gioco era fatto. Invece no, immaginate ora di fare una modifica, anche piccola, alla photogallery…risultato? Impazzire tra decine e decine di file FLA tutti uguali 🙁

Ho notato tanti altri piccoli errori ma credo di avervi fatto rabbrividire abbastanza 😀 Inoltre rischio di fare troppo la parte del Saputone e non mi sembra il caso 😉

NO SPAM. Non fornirò la tua email a terzi e riceverai solo contenuti che ti interessano sugli argomenti che tratto e potrai cancellarti quando vuoi con un link che trovi in tutte le email.